RossInCucina

Pane con farina di tipo 2


Stampa Ricetta
Pane con farina di tipo 2
La farina di tipo 2 , una semi integrale, è nata da antiche sementi, riscoperte per le loro qualità nutrizionali. E'perfetta per la panificazione e permette di ottenere impasti facili da lavorare, con tempi di lievitazione medio-lunghi. Il pane e pizza preparati con tale farina avranno colore ed aroma intensi. Una delizia sia per il palato che per gli occhi, senza parlare del profumo, estremamente intenso. La vostra casa si cospargerà di una vera e propria esplosione di profumi e sapori!
Tempo di preparazione 18-22 ore
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
800 gr
Ingredienti
Tempo di preparazione 18-22 ore
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
800 gr
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per prima cosa porre l'acqua tiepida ed il lievito in una ciotola e mescolare bene affinché si sciolga tutto il lievito. Adesso si aggiunge metà della farina e il sale ed amalgamare il tutto. Ora si aggiunge il resto della farina e mescoliamo bene.
  2. Adesso si inizia con la PRIMA LIEVITAZIONE, coprendo l'impasto con la pellicola trasparente e porlo a lievitare in frigorifero per 12 - 18 ore (o tutta la notte). Quindi conviene iniziare ad impastarlo nel pomeriggio tardi o in prima serata.
  3. Una volta tolto dal frigorifero lo si pone nel forno spento, con la luce accesa e preriscaldato a 50°C, per iniziare la SECONDA LIEVITAZIONE di 2 ore. Trascorso il tempo, si pone l'impasto sulla spianatoia ben infarinata e si effettuano delle pieghe.
  4. Adesso si copre con un canovaccio e si lascia lievitare per altre 2 ore sempre in forno preriscaldato a 50°C e con luce accesa. QUESTA E' LA TERZA LIEVITAZIONE.
  5. Si riprende nuovamente l'impasto, lo si allarga bene per consentire l'entrata d'aria e si effettua un altro giro di pieghe formando, infine, un panetto liscio ed omogeneo. Coprire e lasciare lievitare per 1 ora in forno preriscaldato a 50°C, con luce accesa. QUESTA E' LA QUARTA ED ULTIMA LIEVITAZIONE.
  6. Dopo la lievitazione, se non è stato posto in precedenza, porre l'impasto su teglia rivestita con carta forno, effettuare dei tagli sul pane ed infornare in forno statico, preriscaldato a 200° C per 30 minuti. Vi consiglio di porre in forno un pentolino senza manici in plastica e pieno d'acqua, sulla parte bassa del forno. In questa maniera non si rischia di seccare eccessivamente il preparato. Terminata la cottura, lasciate raffreddare su una griglia prima di affettarlo.
    Dopo la lievitazione, se non è stato posto in precedenza, porre l'impasto su teglia rivestita con carta forno, effettuare dei tagli sul pane ed infornare in forno statico, preriscaldato a 200° C per 30 minuti.
Vi consiglio di porre in forno un pentolino senza manici in plastica e pieno d'acqua, sulla parte bassa del forno. In questa maniera non si rischia di seccare eccessivamente il preparato.

Terminata la cottura, lasciate raffreddare su una griglia prima di affettarlo.
Lascia un commento

Instagram